Periodicità


Per la presentazione degli elenchi in dogana sono ora previste soltanto due periodicità:

•mensile, per le cessioni e gli acquisti di beni e servizi resi o ricevuti, qualora l’ammontare delle operazioni

nel trimestre di riferimento e/o in uno dei quattro trimestri precedenti effettuate dal soggetto passivo sia

superiore a euro 50.000,00

•trimestrale, per i restanti soggetti (il trimestre è quello solare).

Nuove modalità per il cambio della periodicità

Ad esempio, qualora nel trimestre di riferimento l’ammontare delle operazioni superi il limite di euro

50.000,00, la periodicità cambia, diventando immediatamente mensile a decorrere dal mese successivo a

quello in cui la soglia è stata superata. Nell’elenco relativo al trimestre di riferimento il dichiarante deve

specificare se i movimenti delle operazioni riepilogate riguardano un mese, due mesi o il trimestre, con

riferimento al mese in cui la soglia è stata superata.

La periodicità rimane mensile, fino a quando nel periodo di riferimento e/o in uno dei quattro trimestri

precedenti la soglia di euro 50.000,00 venga superata.

In caso contrario, si può passare alla periodicità trimestrale.

Se, ad esempio, nei mesi di gennaio e febbraio 2010 l’ammontare complessivo delle operazioni supera i

50.000,00 euro (30.000,00 a gennaio + 40.000,00 a febbraio = 70.000,00), a marzo la periodicità diventa

mensile, per cui nel frontespizio dell’elenco del primo trimestre 2010 deve essere indicato che il riepilogo

concerne soltanto i movimenti delle operazioni dei due mesi, gennaio e febbraio 2010.